Indietro

Lotta sfruttamento sessuale: presentato nuovo progetto bilaterale

Una nuova collaborazione tra alcune Regioni italiane e l’Autorità di gestione del Fse della Romania sarà avviata i prossimi 27 e 28 febbraio a Bucarest durante il seminario Prevention and fighting against women trafficking, organizzato del ministero del Lavoro rumeno, in collaborazione con Tecnostruttura. Il tema su cui si è deciso di intervenire congiuntamente è quello della lotta al fenomeno della tratta a scopo di sfruttamento sessuale. Per contrastare questa piaga, è stato messo a punto il progetto triennale. Oltre il confine per promuovere interventi formativi ed azioni per l’inserimento e/o il reinserimento nel mondo del lavoro delle persone coinvolte nel fenomeno. Questa scelta è dettata dal presupposto che sia necessario intervenire non solo sul lato del recupero umano, ma anche sociale e lavorativo. Questa cooperazione transnazionale viene promossa dalla Commissione europea Unità B1 DG Occupazione nell’ambito della nuova programmazione del Fondo sociale europeo (Fse) 2007/2013 e impegnerà competenze e risorse pubbliche e private. I soggetti coinvolti sono per la Romania il Ministero del Lavoro, l’Agenzia nazionale Antitratta e tutte le ONG; per l’Italia il Dipartimento Diritti e pari opportunità della Presidenza del Consiglio dei ministri, le Regioni Calabria, Campania, Emilia Romagna, Lazio, Marche, Piemonte, Sicilia, Toscana, Provincia autonoma di Bolzano, Provincia autonoma di Trento con l’assistenza tecnica di Tecnostruttura delle Regioni per il Fse.



Nessun commento. Vuoi essere il primo.