Indietro

Mandato d’arresto europeo: decisione valida

Con la Sentenza 3.5.2007 nella causa C-303/05 la Corte di giustizia europea ha stabilito che la La decisione quadro relativa al mandato d'arresto europeo e alle procedure di consegna tra Stati membri è valida La soppressione del controllo della doppia incriminazione è conforme al principio di legalità e al principio di uguaglianza e non discriminazione La decisione quadro relativa al mandato d'arresto europeo e alle procedure di consegna tra Stati membri è diretta ad introdurre un sistema semplificato di consegna, tra le autorità giudiziarie, di persone condannate o sospettate, ai fini dell'esecuzione di sentenze o per sottoporle all'azione penale. Taluni reati elencati nella decisione quadro, quali definiti dalla legge dello Stato membro emittente, danno luogo a consegna in base al mandato d'arresto europeo, indipendentemente dalla doppia incriminazione, a condizione che in tale Stato membro il massimo della pena o della misura di sicurezza privative della libertà per tali reati sia di almeno tre anni.



Nessun commento. Vuoi essere il primo.