Indietro

Metaplan

Data: 01 feb 2013

Il Metaplan, è un modello operativo di conduzione di riunioni che si impiega quando un gruppo di persone lavora assieme per raccogliere idee in ordine alla soluzione di un problema e/o alla individuazione di nuovi piani di azione. Può essere inquadrato tra le tecniche di coinvolgimento partecipativo e di creatività basati su brainstorming e brainwriting (metodo di produzione collettiva di documenti, noto anche come collective notebook method).
Il metodo nasce e si diffonde in Germania negli anni ’70 grazie al lavoro di Wolfgang ed Eberhard Schnelle.
Si tratta di un metodo di facilitazione particolarmente attento alla gestione dei processi di comunicazione che si sviluppano nel corso delle riunioni in cui si lavora sulla soluzione di un problema. Il metodo è basato sulla raccolta delle opinioni dei partecipanti e la loro successiva organizzazione in blocchi logici fino alla formulazione possibili piani di azione relativi a possibili soluzioni del problema.
Il metodo è connotato dal fatto che prevede l’utilizzo di strumenti di comunicazione visiva attraverso la messa a disposizione per tutti i partecipanti di una serie di materiali di lavoro: rotoli di carta, pin-board,  pennarelli colorati, post it, ecc. Attraverso tali strumenti viene visualizzato tutto il percorso del gruppo di lavoro, man mano che esso procede sotto lo stimolo del moderatore (o facilitatore), il cui ruolo si dimostra essenziale ai fini della applicazione efficace del metodo.

Per saperne di più...




Nessun commento. Vuoi essere il primo.