Indietro

Ministero interno - Sicurezza: accordo Anci e sindaci

Il Ministro dell’Interno, con il viceministro Marco Minniti, ha incontrato al Viminale il Presidente dell’Anci, Leonardo Domenici, e i sindaci delle città metropolitane. Nel corso della riunione sono stati sottoscritti il “Patto per la sicurezza tra il Ministero dell’Interno e l’Anci”, che coinvolge tutti i Comuni italiani; e, nell’ambito di questo accordo cornice, un’intesa con i sindaci delle città metropolitane che riguarda queste ultime aree urbane. Il Patto con l’Anci fissa un accordo quadro per sviluppare con i Comuni italiani progetti condivisi, nel quadro di un rapporto di sussidiarietà tra gli organismi statali e gli enti locali e territoriali. A questo Patto si aggiunge l’intesa con tutti i sindaci delle città metropolitane che stabilisce: - la definizione entro 60 giorni di Patti per la sicurezza con ogni città metropolitana, che prevedano risorse organizzative e finanziarie adeguate da parte di tutti i soggetti contraenti; - l’avvio, nello stesso periodo di tempo, di un gruppo di lavoro congiunto Governo-città metropolitane per definire le innovazioni legislative e normative che possano sostenere queste intese e consentire di realizzare nuovi strumenti per contrastare il disagio e il degrado nelle aree urbane. Con le Regioni, invece, il Ministro dell’Interno ha concordato la costituzione di un gruppo di lavoro che dovrà mettere a punto un protocollo cornice in materia di sicurezza, che servirà da riferimento alle intese con le singole Regioni e all’impostazione del Ddl di attuazione dell’articolo 118 della Costituzione. Si è poi convenuto che al gruppo di lavoro che dovrà studiare le innovazioni legislative e normative che riguardano la sicurezza nelle città metropolitane prenderà parte anche una rappresentanza delle Regioni, in ragione delle loro competenze legislative.



Nessun commento. Vuoi essere il primo.