Indietro

Ministero Riforme – Direttiva carriere femminili nella pA

In occasione dell’8 marzo il sottosegretario alle riforme e all'innovazione nella Pubblica Amministrazione, Beatrice Magnolfi, ha tratteggiato la situazione femminile nella PA, parlando di discriminazione: infatti anche se le donne nella PA rappresentano ben il 60 per cento, nei ruoli dirigenziali le donne sono solo una su quattro e nelle posizioni apicali (Direttori Generali, Capi Dipartimento, etc.) soltanto una su sei. Per Magnolfi le ragioni non stanno nella carenza di norme, ma nella loro mancata applicazione. Per questa ragione il Ministero sta preparando una Direttiva sulle carriere femminili nel pubblico impiego, che andrà alla firma dei Ministri Nicolais e Pollastrini. Con questo provvedimento, ha aggiunto Magnolfi, si vogliono sollecitare le amministrazioni pubbliche a rispettare le misure esistenti a tutela delle donne; in particolare, nel delicato momento della maternità, a termine del quale, molto spesso, le dipendenti non ritrovano la posizione che avevano lasciato. Ma devono essere rispettate anche le norme sulla composizione delle commissioni di concorso, sul congedo parentale, sui nuclei di valutazione. Devono infine essere pienamente attuati i piani triennali delle pari opportunità.



Nessun commento. Vuoi essere il primo.