MSE: Le donne resistono alla crisi

Il 12 e il 14 marzo, rispettivamente a Roma e a Milano, nel mese delle donne voluto dal Parlamento europeo, si è discusso di imprenditoria femminile. In particolare, delle difficoltà in tempo di crisi, di accesso al credito, di complesso rapporto con la burocrazia e dell’utilizzo di nuove tecnologie. I due seminari sono stati organizzati dal Ministero dello Sviluppo, dalla rete Bic Italia e dalla Social Innovation Society con il contributo delle associazioni di categoria, di imprenditrici e di diverse altre istituzioni (tra le quali Banca d'Italia, Unioncamere, Fondo di garanzia per PMI, Consob, Mediocredito). Una felice sinergia tra realtà pubbliche e private che ha rafforzato la convinzione di come essa sia elemento ineludibile per la costruzione di politiche e di strumenti efficaci. Dai dati illustrati è emersa una leggera crescita dell’imprenditoria femminile (+0,5% nel 2012) nelle grandi regioni, nelle grandi città ed anche al Sud. Un risultato da valorizzare e sostenere. A tal proposito il Mise ha annunciato due iniziative: la costituzione di un Tavolo a supporto dell’internazionalizzazione, e la costituzione di un Osservatorio di genere su tutte le politiche di sviluppo, a testimonianza della necessitá di implementare gli strumenti di conoscenza e di analisi e di attivare ulteriori canali di dialogo e di trasmissione delle esigenze che vengono dal mondo produttivo femminile.



Nessun commento. Vuoi essere il primo.