Indietro

Nuovo codice visti Schengen

E’ in vigore il 5 aprile il Regolamento (UE) n. 265/2010 che armonizza la legislazione e le procedure in tutti i 25 stati che fanno parte dell'area, riducendo l'attesa e i costi dei cittadini di paesi terzi che ne facciano richiesta. Il visto UE sarà d'ora in poi unico e cade quindi la precedente distinzione in visto di 'transito' e visto di soggiorno'. Il nuovo visto permetterà di restare nel paese per un totale di 90 giorni su un arco temporale di 6 mesi. Allo stesso tempo, i detentori di un visto di lunga durata d'ora in poi avranno il diritto di muoversi alle stesse condizioni di chi ha un permesso di soggiorno negli altri paesi Schengen per 90 giorni in un qualunque arco temporale di 180 giorni. Il regolamento, che riguarda 22 stati membri Ue (tutti tranne Gran Bretagna e Irlanda e al momento Bulgaria, Romania e Cipro) più tre Stati associati (Norvegia, Islanda e Svizzera), prevede anche una riduzione dei costi: 60 euro di diritti di visto per tutti, tranne per i bambini dai 6 ai 12 anni per cui sono stati abbassati a 35 euro e per i cittadini di paesi terzi che hanno un accordo di facilitazione con l'UE. (GUUE L 85 del 31.3.2010)

Numero: 265


Nessun commento. Vuoi essere il primo.