Indietro

Oltraggio a pubblico ufficiale: non è incostituzionale la pena da 15 giorni a 3 anni di carcere

Non è contraria ai principi di uguaglianza e proporzionalità la pena da 15 giorni a 3 anni di reclusione stabilita per il reato di oltraggio a pubblico ufficiale, nella versione in vigore dal 2009 fino all’entrata in vigore del “decreto sicurezza” dell’estate 2019, che ha innalzato il minimo a 6 mesi. Lo ha stabilito la Corte costituzionale nella sentenza n. 284 , dichiarando infondata la questione di legittimità sollevata dal Tribunale di Torino.

Leggi il comunicato stampa della Consulta




Nessun commento. Vuoi essere il primo.