Indietro

Opere pubbliche incompiute, accordo Mit e Mibac per il recupero. L’obiettivo è promuovere progetti di riqualificazione urbana dei quartieri periferici

Verificare con i fondi a disposizione la possibilità di recuperare alcune opere presenti nell’anagrafe delle opere incompiute, destinandole anche ad usi diversi da quelli originariamente previsti, purché compatibili e conformi alle normative vigenti. Questo l’obiettivo dell’accordo siglato tra il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti e il Ministero per i Beni e le Attività Culturali, che punta alla valorizzazione delle opere pubbliche mai completate, delle città metropolitane e dei comuni capoluogo di provincia.

Interventi di riqualificazione urbanistica estesi ad un più ampio contesto di sviluppo sostenibile nei quartieri periferici in cui si trovano queste opere.

Leggi la notizia sul sito del MIT




Nessun commento. Vuoi essere il primo.