Indietro

Padronanza di sè

Data: 06 feb 2015

Con il termine "Padronanza di sé" si intende la capacità che una persona ha di controllare gli impulsi e le reazioni istintive dominando i propri pensieri, parole ed azioni; è, nell'uso corrente,  sinonimo di autodisciplina e di autocontrollo.
Secondo Daniel Goleman il termine "Padronanza di sé" ha un significato più ampio di autocontrollo: è una delle competenze di efficacia personale che si può apprezzare attraverso la capacità di dominare i propri stati interiori e i propri impulsi, di affrontare situazioni problematiche, conflittuali, ambigue e ansiogene, mantenendo razionalità, equilibrio di giudizio ed efficacia operativa. In termini analitici la Padronanza di sé", riguardata come competenza, presuppone secondo D. Goleman:

  • Autocontrollo: dominio delle emozioni e degli impulsi distruttivi
  • Fidatezza: mantenimento di standard di onestà e integrità
  • Coscienziosità: assunzione delle responsabilità per quanto attiene alla propria prestazione
  • Adattabilità: flessibilità nel gestire il cambiamento
  • Innovazione: capacità di sentirsi a proprio agio e di avere un atteggiamento aperto di fronte a idee, approcci e informazioni nuovi

Si può aggiungere alla concettualizzazione proposta da D. Goleman che la padronanza di sé riguarda anche la capacità di tenuta rispetto a fattori stressanti (stressor) e la capacità di riorganizzare la propria sfera cognitiva ed emotiva a fronte di cambiamenti indesiderati (resilienza).




Nessun commento. Vuoi essere il primo.