Indietro

Parigi capitale europea del trasporto sostenibile"

Data: 01 mar 2016

Dal 14 al 16 giugno 2016, Parigi diventerà la "capitale europea del trasporto sostenibile". Il Salone europeo della mobilità riunirà 10 000 attori della mobilità sostenibile provenienti da circa 60 paesi. La seduta di apertura verterà sul contributo dei trasporti pubblici alla lotta al cambiamento climatico, sei mesi dopo la COP 21. Una decina di workshop tecnici e interattivi tratteranno della politica europea, della sicurezza e della lotta contro la frode, della legge NOTRe (Nouvelle Organisation Territoriale de la République), delle donne viaggiatrici, dipendenti e dirigenti, della transizione energetica, della mobilità 3.0 e delle nuove relazioni contrattuali tra autorità organizzatrici e operatori. La seduta di chiusura di questo congresso si interrogherà infine sul modello economico dopo il 2017. La dimensione politica e la portata strategica di questa 7° edizione aumentano, inoltre, grazie alla creazione di un congresso europeo e di una Giornata ferroviaria franco-tedesca. Nei giorni 14 e 15 giugno, il congresso GART e UTP farà il punto sulle minacce alla viabilità economica del trasporto pubblico e le nuove esigenze a cui deve far fronte la società. Il 16 giugno, una giornata speciale sarà invece dedicata al trasporto ferroviario, organizzato da UTP e dal suo omologo tedesco VDV, con il supporto di Fer de France e di UITP: «Sistemi ferroviari francesi e tedeschi: quale futuro?». L'evento affronterà l'apertura alla concorrenza e la competitività nell'era dell'adozione del 4° pacchetto ferroviario. Operatori francesi e tedeschi discuteranno di sicurezza, interoperabilità e performance delle reti ferroviarie, dell'industria e della mondializzazione del mercato, della competitività del trasporto regionale e della concorrenza. Il 16 giugno, una giornata speciale sarà invece dedicata al trasporto ferroviario, organizzato da UTP e dal suo omologo tedesco VDV, con il supporto di Fer de France e di UITP: « Sistemi ferroviari francesi e tedeschi: quale futuro?». L'evento affronterà l'apertura alla concorrenza e la competitività nell'era dell'adozione del 4° pacchetto ferroviario. Operatori francesi e tedeschi discuteranno di sicurezza, interoperabilità e performance delle reti ferroviarie, dell'industria e della mondializzazione del mercato, della competitività del trasporto regionale e della concorrenza. Durante i tre giorni del Salone, i visitatori potranno assistere alle sessioni presso l'Espace Europe, alla consegna di premi (Trofei dell'innovazione del trasporto pubblico, Talenti europei della mobilità, Bus d'Oro), e alle Tribune degli Esperti, appuntamento con le ultime novità degli espositori.



Nessun commento. Vuoi essere il primo.