Indietro

Personale e rischio enti

Sarà in vigore dal 27 giugno il Regolamento delegato (UE) n. 604/2014 della Commissione, del 4 marzo 2014, che integra la direttiva 2013/36/UE per quanto riguarda le norme tecniche di regolamentazione relative ai criteri qualitativi e quantitativi adeguati per identificare le categorie di personale le cui attività professionali hanno un impatto sostanziale sul profilo di rischio dell'ente. La direttiva in questione impone agli enti di dotarsi di solidi dispositivi di governance e di processi efficaci per l'identificazione, la gestione, la sorveglianza e la segnalazione dei rischi ai quali sono o potrebbero essere esposti. I dispositivi e i processi devono essere completi e proporzionati alla natura, all'ampiezza e alla complessità dei rischi inerenti al modello imprenditoriale e alle attività dell'ente. Il regolamento fissa i criteri qualitativi e quantitativi per l’individuazione del personale che ha un impatto sostanziale sul profilo di rischio dell'ente, tra cui: appartenere all'organo di gestione nella sua funzione di gestione o nella sua funzione di supervisione strategica; appartenere all'alta dirigenza; essere a capo di un'unità operativa/aziendale rilevante; avere attribuita una remunerazione complessiva pari o superiore a 500 000 EUR (GUUE L167 del 6.6.2014)

Numero: 604


Nessun commento. Vuoi essere il primo.