Indietro

Piano regolatore, i Comuni non possono adottare limiti e distanze fuori legge

In tema di standard urbanistici, i Comuni non possono adottare, nei propri piani regolatori generali o nelle relative norme tecniche di attuazione, limiti di densità edilizia, di altezza o di distanza tra gli edifici in contrasto con gli standard imposti dalla normativa urbanistica nazionale, comportando la nullità dei permessi di costruire rilasciati dall’amministrazione locale. Consiglio di Stato Così ha ribadito il Consiglio di Stato, sezione IV, nella sentenza 7 dicembre 2017, n. 5753, annullando un permesso di costruire illegittimo per contrasto.




Nessun commento. Vuoi essere il primo.