Indietro

Piccolo codice del federalismo

Data: 13 nov 2012

Il “Piccolo codice del federalismo”, pubblicato nella collana dei “Quaderni SVIMEZ” a cura di Manin Carabba e Agnese Claroni, e il numero monografico 1-2/2012 della “Rivista giuridica del Mezzogiorno” dedicato a “Le avventure del federalismo fiscale” sono stati presentati il 23 ottobre al CNEL, in occasione della Giornata di studio su “Vicende del federalismo in Italia”.
I lavori sono stati aperti da Salvatore Bosco, Manin Carabba, Stelio Mangiameli e Adriano Giannola; sono poi intervenuti, in qualità di discussant, Luca Bianchi, Giovanni Cafiero, Tommaso Edoardo Frosini, Roberto Gallia, Roberto Louvin, Giorgio Macciotta, Simone Misiani, Federico Pica, Enzo Russo.
Il Codice raccoglie i passaggi più salienti della normativa in materia, dalla legge-delega 5 maggio 2009, n. 42 sul federalismo, ai decreti legislativi attuativi della delega, alle norme contenute nei provvedimenti-anticrisi varati dal Governo Monti. In più vengono prese in esame le misure relative alla programmazione e gestione delle risorse del Fondo per lo sviluppo e la coesione e le norme che regolano il Patto di stabilità interno.
Facendo seguito al numero monografico 1-2/2011 su “Federalismo e Mezzogiorno a 150 anni dall’Unità d’Italia”, la Rivista approfondisce particolari aspetti della questione, come i confini della delega nell’attuazione del federalismo, la mancata attuazione degli Statuti regionali, i costi standard e il finanziamento delle prestazioni sanitarie, le disposizioni in materia di risorse aggiuntive e interventi speciali per la rimozione di squilibri economici e sociali, il controllo della spesa pubblica per le infrastrutture e per il federalismo fiscale.

Autore: Manin Carabba e Agnese Claroni

Editore: Quaderni SVIMEZ

Immagini


Nessun commento. Vuoi essere il primo.