Indietro

Politica e istituzioni

Data: 25 mar 2014

Politica” è quello che uomini e donne fanno nella città (polis) per convivere, governarsi, difendersi, prosperare. Definire la “politica” significa però – oggi più che mai – fare i conti anche con l’antipolitica (una critica della politica, accettabile e persino utile) e perfino con il rigetto della politica (atteggiamento, questo, deplorevole e controproducente). Studiare la politica significa occuparsi di alcuni temi fondamentali, ai quali il libro dedica rispettivamente un capitolo: perché e come votare? che cosa sono i partiti? che cosa sono invece i movimenti? chi fa le leggi? come funzionano e quali sono le differenze tra le diverse forme rappresentative (parlamentarismi, presidenzialismi, semi-presidenzialismi… )? Accanto a questi temi più istituzionali, il volume affronta infine aspetti legati alla nuova dimensione della “democrazia 2.0″: dal labile confine tra populismo e politica al futuro della democrazia stessa.

Autore: Gianfranco Pasquino

Editore: Egea, 2014

Immagini


Nessun commento. Vuoi essere il primo.