Indietro

Programma riqualificazione urbana e sicurezza periferie: graduatoria

Data: 17 gen 2017

E’ del 6 dicembre 2016 il decreto del Presidente del Consiglio dei ministri 6 dicembre 2016, approvazione della graduatoria del Programma straordinario di intervento per la riqualificazione urbana e la sicurezza delle periferie, di cui al decreto del Presidente del Consiglio dei ministri 25 maggio 2016. Sono inseriti nel Programma straordinario di intervento per la riqualificazione urbana e la sicurezza delle periferie, nell'ordine di punteggio decrescente assegnato dal Nucleo, i progetti presentati dai comuni capoluogo di provincia e dalle città metropolitane di cui all'Allegato 1. I progetti dal numero 1 al numero 24 sono finanziati con le risorse di cui all'art. 1, comma 978, della legge n. 208/2015. Gli ulteriori progetti saranno finanziati con le risorse che saranno successivamente disponibili. (GU n. 4 del 5.1.2017) ANCI: Dai bandi periferie l'esempio per nuove politiche di sviluppo INU: L’Inu ha sostenuto la preparazione di dieci progetti candidati al bando periferie promosso dal governo. Resa pubblica la graduatoria, l’Inu esprime soddisfazione per l’ottimo risultato complessivamente raggiunto degli enti a cui ha dato il proprio sostegno tecnico: cinque di questi usufruiranno dei finanziamenti già in prima battuta, in quanto rientranti nel gruppo dei primi 24 (su 120 totali). Questi i progetti sostenuti dall’Inu: Comuni di Ancona, Catania, Ferrara, Grosseto, Latina, Messina, Modena, Nuoro, Reggio Emilia e Città metropolitana di Milano. Tra questi il Comune di Modena ha ottenuto la posizione in graduatoria 6, il Comune di Grosseto la posizione 9, la Città metropolitana di Milano la posizione 13, il Comune di Latina la posizione 14, il Comune di Messina la posizione 20, il Comune di Nuoro la posizione 32 e il Comune di Reggio Emilia la posizione 37. Giornale dell’Architettura: In un intervento sul Giornale dell’architettura il segretario Luigi Pingitore offre un’analisi sulle implicazioni del bando e illustra il lavoro dell’Inu al riguardo.



Nessun commento. Vuoi essere il primo.