Indietro

Proteggere i whistleblower: l’UE tutela chi agisce per l’interesse pubblico

I whistleblower (i lavoratori che denunciano le irregolarità perpetrate nella propria azienda, organizzazione o istituzione) hanno giocato un ruolo chiave nel far venire alla luce gli scandali degli ultimi anni relativi all’evasione fiscale, come i Lux Leaks o i Panama Papers, e all’uso improprio dei dati personali, come Cambridge Analytica. Tuttavia, altre attività illecite restano sconosciute, poiché le persone temono di poter perdere il lavoro o di andare incontro a conseguenze peggiori, nel caso in cui decidessero di denunciare simili azioni. Il 16 aprile 2019 il Parlamento europeo ha approvato le norme che assicurano standard minimi di protezione alle persone che denunciano pubblicamente violazioni al diritto dell'UE. Finora, la protezione per i whistleblower non era armonizzata fra gli stati membri e copriva solo alcuni settori.

Per saperne di più vai sul sito del parlamento europeo

 




Nessun commento. Vuoi essere il primo.