Indietro

Provincia Latina: protocollo con Brunetta

Il Ministro della Pubblica Amministrazione e l'Innovazione, Renato Brunetta, il Presidente della provincia di Latina Armando Cusani, il Sindaco di Cisterna di Latina, Mauro Carturan ed il Sindaco di Sperlonga, Rocco Scalingi hanno firmato i un Protocollo d'intesa per il miglioramento delle relazioni tra pubbliche amministrazioni nei diversi livelli istituzionali, cittadini e imprese nell'ambito del territorio della Provincia di Latina e specificatamente per questa prima fase nei Comuni di Cisterna di Latina e di Sperlonga.
L'iniziativa si inquadra nella strategia più generale del Ministro Brunetta tesa a promuovere la sensibilizzazione della cultura della valutazione e l'implementazione dei modelli di rilevazione dell'efficienza e delle performances degli apparati e dei dipendenti della pubblica amministrazione, anche attraverso la diffusione delle “buone pratiche” fra tutti i livelli della Pubblica Amministrazione.
Proprio per realizzare una PA efficiente ed integrata a livello nazionale, il Ministro intende coinvolgere il sistema degli Enti locali nella definizione di modelli e standard pienamente condivisi e concertati.
Assume perciò forte rilevanza la valorizzazione di strumenti di orientamento volti a mettere al centro del sistema dei servizi pubblici il cittadino, al fine di favorire la percezione unitaria della Pubblica Amministrazione e di potenziare il percorso di valutazione e di misurabilità dei servizi erogati.
L'accordo, in sintesi, prevede :

  • Implementazione e sviluppo delle iniziative Rete Amica e Linea Amica;
  • Sviluppo di un sistema di valutazione della soddisfazione del cittadino-cliente dell'azione degli uffici (progetto emoticons)
  • Attivazione di un processo formativo permanente per i dirigenti dei settori personale delle amministrazioni aderenti;
  • Sviluppo di modelli di rilevazione dell'efficienza e delle performance degli apparati e dei dipendenti degli Enti Locali;
  • Realizzazione, con sede a Cisterna di Latina, di uno sportello unico comprensoriale (per il nord della Provincia) teso alla rimozione dei nodi strutturali (individuazione di A.P.E.A. di filiera) per la velocizzazione delle pratiche afferenti l'apertura della attività in tempi compatibili con le necessità delle imprese.

A questo fine, per migliorare il servizio tra cittadini e amministrazioni pubbliche i passaggi necessari saranno: raccordare i servizi di supporto informativo (front e back office, sistemi redazionali), relativamente alle tematiche di specifica competenza, al fine di fornire una risposta  il più possibile uniforme e univoca agli utenti; sviluppare soluzioni di interoperabilità tecnologica, organizzativa e semantica degli strumenti di contatto con i cittadini; favorire il consolidamento delle strutture di contatto anche attraverso l'identificazione di gruppi di lavoro specifici; facilitare un network dei centri e degli uffici di relazione con il pubblico della Pubblica Amministrazione.
Sarà formato un "gruppo di lavoro" congiunto per rendere operativo il presente accordo.

Il testo del Protocollo

Firma del protocollo




Nessun commento. Vuoi essere il primo.