Indietro

Provincia Livorno: sicurezza partecipata con i videoallarme antirapina

Con due Protocolli d'intesa, la prefettura di Livorno ha voluto promuovere la realizzazione di un modello di sicurezza partecipata, per accrescere i livelli di sicurezza degli operatori del commercio. Lo strumento individuato è l'installazione di videoallarme antirapina: la videosorveglianza installata presso gli esercizi commerciali interagirà direttamente con le centrali operative della Polizia di Stato e dell’Arma dei Carabinieri, conformemente alle direttive sulla protezione di dati personali. Le intese sono state firmate dal prefetto Tiziana Costantino, il primo con i presidenti provinciali di Confcommercio-Imprese per l’Italia e di Confesercenti, e il secondo con il presidente provinciale di Federfarma - Federazione nazionale unitaria dei titolari di farmacia italiani. I protocolli avranno la durata di quattro anni e potranno essere rinnovati alla scadenza. Gli apparati di videosorveglianza saranno verificati preventivamente dagli specialisti delle Forze di Polizia, per accertarne la rispondenza ai requisiti del capitolato tecnico.



Nessun commento. Vuoi essere il primo.