Indietro

R.ETE. Imprese Italia: sospendere rata Imu su immobili imprese

Data: 21 mag 2013

«È ormai evidente che il protrarsi della crisi rischia di compromettere la tenuta del nostro sistema produttivo, soprattutto le piccole e medie imprese che, anche quest’anno, dovranno fare i conti con un’economia in recessione. A fronte di questa prospettiva, la via “obbligata” è quella di attenuare l’impatto della pressione fiscale su queste imprese, molte delle quali hanno chiuso o si troveranno nella condizione di doverlo fare nei prossimi mesi». Lo scrive R.ETE. Imprese Italia in una lettera inviata al Presidente del Consiglio, Enrico Letta. «La prima ed immediata emergenza per le imprese del terziario di mercato, dell’artigianato e dell’impresa diffusa è quella di sospendere l’imminente pagamento di giugno della prima rata dell’Imu sugli immobili strumentali delle imprese, compresi, naturalmente, alberghi e negozi, così come annunciato per l’abitazione principale. Chiediamo, pertanto - continua R.ETE. - che tale misura venga approvata subito nel prossimo Consiglio dei Ministri perché questa scadenza fiscale, insieme al previsto aumento di un punto percentuale dell’Iva ed al debutto della Tares, sarebbe esiziale per questo sistema di imprese».



Nessun commento. Vuoi essere il primo.