Indietro

Regione Friuli Venezia-Giulia: politiche per la sicurezza

Il Friuli Venezia Giulia è stato approvato il programma regionale di finanziamento per la gestione delle politiche della sicurezza dalla Giunta regionale su proposta dell'assessore alla Pianificazione territoriale, Autonomie locali e Sicurezza, Federica Seganti. Il piano si suddivide in tre aree di intervento, che riguardano la realizzazione di progetti di rilievo regionale in materia di sicurezza e promozione della legalità, l'attuazione di iniziative di Comuni, Province e altri soggetti pubblici in materia di sicurezza ed interventi a favore degli enti religiosi. Nel primo caso, l'obiettivo è la prevenzione dei fenomeni di degrado e vandalismo, con il conseguente miglioramento della sicurezza della popolazione studentesca residente nelle strutture gestite da enti pubblici regionali", spiega l'assessore, rilevando che in questo modo risulta tutelato anche il patrimonio immobiliare. La seconda area comprende invece gli interventi a favore della Polizia locale (sale operative, potenziamento delle dotazioni, ecc.) e delle forme di collaborazione per la gestione associata di quest'ultima, oltre al sostegno ai programmi di prevenzione di Comuni e Province. Nel capitolo è stata inserita anche la possibilità per gli enti di rinviare le domande di contributo non pervenute per motivi tecnici, attestando però l'invio delle richieste entro le date previste.



Nessun commento. Vuoi essere il primo.