Indietro

Regione Lazio: agricoltura, come usare finanziamenti UE

Vogliamo costruire insieme alle realtà interessate il nuovo Programma per lo sviluppo rurale (PSR) 2014-2020. Fino al 28 febbraio, grazie ad una pagina web dedicata, raccoglieremo le osservazioni di chi vuole contribuire. Quando aumenta la partecipazione e la condivisione, si prendono decisioni migliori. La programmazione dei fondi europei per lo sviluppo rurale è un’occasione importante per ascoltare e coinvolgere tutte le realtà interessate del nostro territorio. Vogliamo decidere come usare questi fondi insieme a chi vive il territorio e ne conosce meglio i bisogni, per dare risposte più efficaci e promuovere una crescita intelligente, sostenibile e inclusiva.
Abbiamo avviato un percorso di partecipazione.
Le associazioni, le cittadine e i cittadini, e gli amministratori locali possono indicarci con più precisione le maggiori necessità: dallo sviluppo di nuove tecnologie alle infrastrutture.
Il 28 febbraio si chiuderà la fase di consultazione online e le informazioni raccolte saranno presentate al Tavolo del partenariato, previsto per la metà di marzo, che vedrà la partecipazione delle rappresentanze istituzionali, economiche, sociali e ambientaliste direttamente coinvolte nello sviluppo rurale.
Questo percorso partecipativo rappresenta una grande novità per elaborare un programma condiviso e favorire un’azione più mirata e coerente con i bisogni del territorio.
Il programma che sarà definito grazie a queste consultazioni sarà poi condiviso pubblicamente in tutte le cinque province del Lazio. La trasparenza è una garanzia per tutti, soprattutto per chi vuole lavorare per l’interesse di tutti.




Nessun commento. Vuoi essere il primo.