Indietro

Regione Lazio: “Facciamolo rapido”, iniziativa di prevenzione per l’HIV

Il 50% delle persone scopre di essere HIV positiva con una diagnosi tardiva, in una fase di malattia avanzata, quando l’immunità è già fortemente compromessa, e per di più con il timore di aver inconsapevolmente trasmesso l’infezione ad altre persone. Si stima che circa il 15% della popolazione con infezione da HIV non sia a conoscenza del proprio stato, e che da questo gruppo di persone abbia origine circa la metà dei nuovi casi di infezione. Allo Spallanzani è sempre disponibile l’ambulatorio del centro di riferimento AIDS “Stanza 13” Un nuovo Progetto che vede uniti l’Istituto Nazionale Malattie Infettive-INMI Spallanzani e Anlaids Lazio sul tema prevenzione dell’infezione da HIV. Si chiama “Facciamolo Rapido”.



Nessun commento. Vuoi essere il primo.