Indietro

Regione Lazio: osservatorio permanente di genere su donne e media

Definire una proposta di Legge regionale per l'istituzione di un Osservatorio permanente di genere con funzioni di monitoraggio, controllo e proposta sulla comunicazione dell'immagine e del ruolo femminile nell'ambito del variegato universo dei media. E' questo il risultato emerso dalla due giorni di seminario su donne e media promosso dal Gruppo Pluralismo, Informazione e Comunicazione della Consulta Femminile regionale per le Pari Opportunità del Lazio al quale hanno partecipato numerose rappresentanti del mondo dell'informazione. "Proprio dal confronto con le esperienze riportate dalle due ospiti straniere Minobis e Lahmaidi - ha affermato la presidente della Consulta Femminile del Lazio, Donatina Persichetti - abbiamo avuto conferma di quanto la situazione italiana e regionale per quel che ci compete, necessitino di un intervento concreto che ponga paletti e stabilisca filtri attraverso i quali veicolare l'immagine femminile su giornali, tv e media in generale. L'istituzione per legge di uno strumento come l'Osservatorio permanente di genere rappresenterebbe un contributo sostanziale alla proposizione di un'immagine femminile corretta e rispettosa. Ci auguriamo che il nostro lavoro, unito a quello delle associazioni femminile, a quelle della stampa e al fondamentale appoggio dei consiglieri regionali, ci consenta di raggiungere questo importante obiettivo".



Nessun commento. Vuoi essere il primo.