Indietro

Regione Lazio: Piano per l'occupazione femminile

“Le parti sociali, le rappresentanze sindacali e delle imprese, hanno dato il via al sistema di azioni previsto a sostegno del lavoro delle donne”. Lo ha detto l’assessore al Lavoro, pari opportunità e politiche giovanili della Regione, Alessandra Tibaldi, al termine della riunione della Commissione di Concertazione che si è tenuta presso l’assessorato alla presenza dei rappresentanti di Cgil, Cisl e Uil, Unione Industriali, Federlazio, Cna, Lega delle Cooperative, delle Consigliere di Parità della Regione, Alida Castelli e Clara Collarile, e del direttore del dipartimento Lavoro, Lea Battistoni. “L’iter seguito - ha aggiunto Tibaldi - per redigere il Piano per l’occupazione femminile 2009-10 è stato quello della partecipazione e condivisione. Sono stati realizzati numerosi incontri nel territorio regionale con Enti Locali, sindacati e associazioni femminili che hanno potuto esaminare il Piano e apportare suggerimenti e puntualizzazioni che sono state recepite nella redazione definitiva”. “Una volta approvato in sede di concertazione - ha aggiunto Tibaldi - il Piano per l’occupazione femminile passerà al vaglio della Giunta per poi approdare in Consiglio. Le azioni previste prenderanno il via alla fine di febbraio, così da poter essere monitorate nel mese di luglio. Con questo Piano - ha concluso - interverremo su più livelli per rafforzare il lavoro femminile nella nostra Regione, operando sui temi del sostegno al reddito, dell’inserimento e reinserimento al lavoro e della conciliazione dei tempi”.



Nessun commento. Vuoi essere il primo.