Indietro

Regione Lazio: scuola-lavoro, studenti apprendisti dell’ENEL

La Regione in prima linea con un progetto di alternanza scuola-lavoro per avvicinare i ragazzi al mondo dell’occupazione prima ancora della loro uscita dalla scuola. 20 studenti del 4° anno diventano apprendisti dell’Enel. I ragazzi passeranno un giorno a settimana in azienda durante l’anno scolastico e continueranno a lavorare anche nel periodo estivo. Una bella occasione per acquisire nuove competenze e rendere più efficace la formazione a scuola. Questo periodo, di 280 ore complessive, durerà 24 mesi, dal 4° anno fino alla maturità. Dopo il diploma i ragazzi passeranno un intero anno in azienda. I ragazzi sono stati selezionati per merito dopo aver superato un test di logica e un colloquio motivazionale per iniziare questo percorso all’Enel. Oltre al Lazio hanno partecipato a questo progetto messo a punto dal Miur e dal Ministero del Lavoro anche altre sei Regioni. Il progetto riguarderà in tutto 145 ragazzi. Per il Lazio ne sono stati selezionati 20 dell’Istituto Tecnico Marconi di Civitavecchia. Gli studenti lavoreranno in due diverse strutture. 5 alla zona Viterbo di Infrastrutture e Reti e 15 alla Centrale Torrevaldaliga Nord. Per tutte le loro esigenze potranno contare sull’assistenza di un tutor aziendale e di un tutor scolastico che li seguiranno passo dopo passo nel loro percorso di studio e lavoro. Tra le altre cose percepiranno anche un’indennità di circa 440 euro al mese e questo percorso sarà valorizzato anche con dei crediti formativi per l’esame di Stato.



Nessun commento. Vuoi essere il primo.