Indietro

Regione Lazio: una giornata della non violenza

Dopo l'orribile omicidio di Corigliano Calabro, dove una ragazza di 16 anni è rimasta vittima del suo giovane fidanzato, l'Assessorato alle Pari opportunità della Regione pensa a una giornata della non violenza all'interno delle scuole per combattere ogni fenomeno di intolleranza e discriminazione. "La violenza sulle donne di cui il femminicidio rappresenta l'estrema conseguenza, in questa terribile storia si confonde con la giovane età della vittima e del carnefice. Lo svolgersi dei fatti raccontati dalle stesse parole del ragazzo segnano una profonda frattura tra la percezione della vita e la realtà", ha detto l'assessore alle Pari opportunità Concettina Ciminiello. "Bisogna recuperare questa distanza - ha esortato Ciminiello - cominciando da dentro le scuole, ritrovare il rispetto per gli altri e il valore della non violenza. Non dobbiamo lasciare soli i nostri figli, ma dobbiamo dargli da subito gli strumenti per affrontare i momenti più difficili della vita".



Nessun commento. Vuoi essere il primo.