Indietro

Regione Liguria: Pari opportunità - Approvata la legge

Ridefinizione del piano territoriale degli orari per andare incontro alle esigenze delle donne, finanziamenti per la creazione delle banche del tempo in grado di favorire lo scambio di servizi di vicinato, introduzione dei patti territoriali di genere per fare accordi di lavoro e sui servizi sociali del territorio, introduzione degli assegni di servizio, una modalità di finanziamento dei servizi alla persona, introduzione delle sezioni di genere in tutti gli osservatori regionali per avere dati e informazioni dettagliate sulle questioni femminili, predisposizione di un bilancio di genere non solo in Regione, ma in tutti gli Enti locali liguri, adottare criteri di parità per le nomine di competenza regionale. Sono queste le novità più rilevanti introdotte dalla nuova legge regionale, approvata in Giunta, sulle Pari Opportunità su proposta dell'assessore, Maria Bianca Berruti e presentata nel corso del convegno in corso alla sala del Munizioniere presso Palazzo Ducale organizzato dalla Regione Liguria dal titolo "Con le donne un nuovo futuro per tutti" "Il segnale che la Regione ha voluto dare con questa legge – ha precisato l'assessore - è importante e si affianca anche ad una serie di iniziative rivolte alle donne particolarmente significative, come la legge contro la violenza e l'inserimento di una visione di parità all'interno di diverse leggi regionali come quella sul lavoro e sull'immigrazione".



Nessun commento. Vuoi essere il primo.