Indietro

Regione Lombardia – "Ingenio": la Regione investe sui giovani ricercatori

Per sviluppare l'innovazione, la Lombardia investe sui giovani ricercatori: con la "Sovvezione Globale Ingenio" stanzia 30 milioni di euro investendo per la prima volta direttamente sul "capitale umano". Il progetto è stato presentato il 6 novembre all'Università Statale di Milano dal presidente della Regione Formigoni, insieme all'assessore all'Istruzione Rossoni, dal rettore dell'Università degli Studi di Milano Decleva, e dal direttore generale di Finlombarda Nicolai. I beneficiari del "programma Ingenio" sono i singoli individui, domiciliati o residenti in Lombardia. Ciascuno di essi potrà ottenere un contributo massimo di 56.000 euro. Le agevolazioni previste dal programma sono: • borse di ricerca, del valore massimo di 2.000 euro lordi mensili e della durata dai 6 ai 12 mesi, per svolgere un progetto di ricerca o imprenditoriale in collegamento con le Università, centri di ricerca, pubblici o privati, o imprese, con sede in Lombardia; • corsi di base e approfondimento, fruibili sia a distanza (e-learning) che in aula. I corsi di formazione a distanza sono stati pensati per facilitare l'accesso alla formazione dei dipendenti delle PMI; • servizi specialistici di consulenza (assistenza alla brevettazione, verifica di fattibilità, indagini mercato, pianificazione economico finanziaria, consulenza legale, ecc) per la durata massima di 80 ore; • supporto alla mobilità internazionale e nazionale per la frequentazione i corsi di formazione, visite di studio, partecipazione a convegni, ecc). Il programma prevede anche un'area di intervento destinata alla realizzazione delle pari opportunità per la valorizzare il ruolo delle donne nei settori della ricerca, della tecnologia e dell'innovazione. Per partecipazione ad "Ingenio" si deve rispondere al bando disponibile all'indirizzo www.ingenio-lombardia.it. Il termine per la presentazione delle domande relative alle borse di ricerca è il 30 aprile 2007; per le altre agevolazioni e servizi è il 1° ottobre 2007.



Nessun commento. Vuoi essere il primo.