Indietro

Regione Puglia: protocollo conciliazione vita-lavoro delle donne

Ammontano a 1.500.00,00 do euro le risorse messe a disposizione della regione Puglia per dare concretezza ai processi di conciliazione vita-lavoro e permettere alle donne occupate, dipendenti o imprenditrici, di usufruire di strumenti di flessibilità nel lavoro. Il budget regionale verrà incrementato grazie al co-finanziamento degli Enti Bilaterali (enti privati costituiti dalle associazioni sindacali dei lavoratori e dei datori di lavoro, in formula paritetica, di una determinata categoria professionale, ndr) interessati a prendere parte a questa sperimentazione, una fra le più innovative d’Europa. L’Assessore regionale al Welfare, Elena Gentile, ha sottoscritto un Protocollo d’Intesa, insieme al dott. Dario Longo Presidente dell’Ente Bilaterale Artigianato Puglia (E.B.A.P), che rappresenta il primo passo per dare avvio al Tavolo di Lavoro che avrà il compito di definire nel dettaglio le modalità di erogazione dei fondi e la quota di co-finanziamento da parte degli Enti Bilaterali che vorranno aderire a questa iniziativa sperimentale.



Nessun commento. Vuoi essere il primo.