Indietro

Regolamento di esecuzione degli appalti: il commentario aggiornato dopo le recenti Manovre

Data: 05 ott 2011

La revisione e l’approfondimento delle norme del D.P.R. 207/2010 “Regolamento di esecuzione ed attuazione del Codice dei contratti pubblici”, a seguito delle modifiche apportate dal D.L. 70/2011 (cd. Decreto sviluppo) convertito in Legge 106/2011 e dal D.L. 98/2011 (Manovra correttiva) convertito in Legge 111/2011, nonchè di recenti, importanti pronunce dell’Autorità giudiziaria e dell’Autorità di vigilanza sui contratti pubblici. Tra le novità si segnalano soprattutto l’innalzamento della soglia del cottimo fiduciario diretto per gli acquisti di beni e servizi da 20.000 a 40.000 euro ed il relativo mancato coordinamento con le norme del D.P.R. 207/2010 (sull’affidamento dei servizi tecnici e sul contenuto della lettera di invito per gli acquisti di beni e servizi), insieme alle ulteriori variazioni al regime transitorio, in modo particolare alle norme sulla qualificazione degli esecutori di lavori pubblici. A. Massari, Avvocato, direttore di appaltiecontratti.it, M. Greco, Direttore struttura complessa gestione risorse di ASL, A. Costantini, Avvocato del Foro di Roma, D. Albonetti, Funzionario amministrativo settore opere pubbliche, illustrano uno ad uno i 359 articoli del Regolamento con un approccio operativo teso ad evidenziare e superare le criticità applicative e suggerire gli accorgimenti da adottare per garantire il corretto operato della stazione appaltante.

Autore: ---

Editore: Maggioli editore

Immagini


Nessun commento. Vuoi essere il primo.