Indietro

Regolamento disciplinante gli ''affidamenti diretti''

Data: 13 set 2016

Il comma 2° dell’articolo 36, alla lettera “a”, introduce un’innovativa procedura in tema di affi-damento diretto, destinata a rivoluzionare la precedente disciplina.
La disposizione normativa prescrive quanto segue: “Fermo restando quanto previsto dagli arti-coli 37 (ndr: centrali di committenza) e 38 (ndr: qualificazione stazioni appaltanti e centrali di committenza) e salva la possibilità di ricorrere alle procedure ordinarie, le stazioni appaltanti procedono all’affidamento di lavori, servizi e forniture di importo inferiore alle soglie di cui all’articolo 35, secondo le seguenti modalità: a) per affidamenti di importo inferiore a 40.000 euro, mediante affidamento diretto, adeguatamente motivato o per i lavori in amministrazione diretta”...

e-Book


Autore: Massimiliano Alesio



Nessun commento. Vuoi essere il primo.