Indietro

Roma Capitale: dimissioni Capo dello staff del vicesindaco

Ad Andrea Bianchi era stato riconosciuto uno stipendio lordo di 117mila euro, per ricoprire una qualifica per la quale è necessario possedere una laurea: lui, tramite autocertificazione, aveva sostenuto di averla conseguita ma è stato poi smentito dalle verifiche compiute dagli uffici comunali. “La trasparenza è un valore per questa amministrazione e comporta di non guardare in faccia nessuno, e di non ammettere eccezioni”, ha aggiunto il vicesindaco Nieri, precisando che “il sindaco e l’amministrazione non hanno alcuna responsabilità di quanto successo, responsabilità che e’ solo e unicamente mia”.



Nessun commento. Vuoi essere il primo.