Indietro

Roma Capitale: Emergenza casa, linea di Tronca

Una lista di 16 immobili occupati da sgomberare entro i prossimi mesi e una quota di abitazioni popolari da assegnare a quanti vivono in questa categoria di stabili (74 nell'elenco allegato) che scende dal 30 al 15 per cento. Nonostante l'invito alla cautela avanzato nei giorni scorsi del prefetto Gabrielli, prevale la linea dura nella delibera firmata il 12 aprile dal commissario Francesco Paolo Tronca contenente il 'Piano di attuazione del programma regionale per l'emergenza abitativa' che dà seguito al provvedimento licenziato dalla Regione Lazio il 15 marzo scorso. Un documento nel quale si stanziano risorse per mettere in campo, anche attraverso percorsi di autorecupero, 1200 alloggi da destinare in parti uguali alle famiglie nelle graduatorie per una casa popolare 2000 e 2012, agli aventi diritto all'assistenza alloggiativa nei residence, attualmente in chiusura, e a quanti vivono nelle occupazioni “entro la data del 31 dicembre 2013”.



Nessun commento. Vuoi essere il primo.