Indietro

Roma Capitale: Scuola, accordo sul salario accessorio

Dopo 14 ore di tavolo ininterrotto, l'accordo fra Campidoglio e sindacati sulla riorganizzazione di nidi e materne comunali è arrivato il 15 maggio. A sottoscriverlo, Cgil, Cisl, Uil e Csa (Usb non ha firmato), che ora chiedono che le nuove norme vengano applicate subito, per bloccare quelle dell'atto unilaterale. Che al momento però continuano a restare in vigore, visto che l'amministrazione - spiegano i segretari generali di Fp Cgil Roma e Lazio e Cisl Fp Roma e Rieti, Natale Di Cola e Roberto Chierchia - "intende dare seguito all'accordo solo dopo l'intesa sul contratto integrativo di tutti i 24mila dipendenti comunali". Le nuove regole prevedono nei nidi romani l'applicazione del rapporto di un'educatrice ogni 7 bambini (e non più 6), stabilito dalla legge regionale. Ma anche la sostituzione di ogni educatrice assente (con l'atto unilaterale non veniva più sostituita la prima) e l'integrazione di un'ulteriore supplente nel caso in cui siano presenti nel nido oltre il 75% dei bambini iscritti. Nelle scuole d'infanzia il rapporto sarà di una maestra ogni 25 bambini e verrà ripristinato il sistema di sostituzione a full-time il mattino e part-time il pomeriggio. Sì anche a ulteriori sostituzioni a integrazione in presenza di bambini disabili. L'orario di attività didattica delle maestre delle materne sarà di 30 ore (come con l'atto unilaterale, mentre prima erano 27), ma le ore in più saranno spalmate su tutta la settimana e non saranno più utilizzate per sostituire il personale assente. "Così - spiegano i sindacati - verranno salvaguardate anche le precarie". Per quanto riguarda le ferie, sono previsti sei giorni che potranno essere utilizzati durante l'anno scolastico "e sarà ripristinato il concetto di "disponibilità" per i mesi estivi di luglio e agosto, come stabilito dal contratto nazionale". Le ore per le attività integrative saranno 100, di cui 50 "flessibili". E saranno i gruppi educativi e i collegi docenti a scegliere quali modelli organizzativi utilizzare, fra quelli proposti dall'amministrazione.



Nessun commento. Vuoi essere il primo.