Indietro

Senato – Attività NCC: interrogazione

Nel territorio di Roma Capitale è presente un servizio di richeau, motocarrozzette e altri mezzi a motore e non, che svolge attività di noleggio con conducente (NCC); tale servizio, che doveva essere un modo per recuperare ex detenuti, si sta rivelando una fonte di "economia sommersa": inizialmente l'attività era stata concepita come un servizio gratuito e affidabile per i turisti, oggi invece, dopo una fase iniziale di sperimentazione, è diventato un servizio a pagamento senza l'emissione della relativa ricevuta fiscale. Ciò premesso, il senatore Esposito (PD) sollecita al Ministro delle infrastrutture: interventi volti a regolamentare un'attività che di fatto viene svolta in molti centri storici d'Italia, attraverso la previsione di un'autorizzazione amministrativa che permetta il rispetto di standard qualitativi del servizio uniformi sul territorio italiano, prevedendo l'obbligatorietà di una polizza assicurativa che tuteli in particolar modo i passeggeri da eventuali sinistri; una circolare con la quale si chiarisca che l'esercizio abusivo di tale attività non comporta solo l'applicazione di sanzioni per violazione dell'articolo 85 del codice della strada, ma anche per violazione dell'art. 86 del medesimo codice, che sanziona l'esercizio abusivo del servizio taxi e del servizio di piazza.



Nessun commento. Vuoi essere il primo.