Indietro

Senato - Commissione intimidazioni amministratori locali: Relazione

L’Assemblea di Palazzo Madama ha approvato la relazione finale sull'attività della Commissione di inchiesta sul fenomeno delle intimidazioni nei confronti degli amministratori locali (Doc. XXII-bis, n. 1), impegnando il Governo a: • istituire una banca dati nazionale per la rilevazione degli episodi intimidatori, così da assicurare un efficace e periodico censimento del fenomeno che deve prevedere caratteristiche multiutente e permettere di essere condivisa dai vari attori istituzionali e dagli stessi essere alimentata costantemente anche attraverso l'inserimento di tabelle, immagini fotografiche, dati geografici e dati alfanumerici. Per garantirne la consultazione da parte di tutti i livelli istituzionali, oltre che l'affidabilità, se ne auspica la collocazione all'interno del dipartimento del Ministero dell'interno o comunque in un'articolazione statale centrale; • prevedere un sistema di costante monitoraggio delle dimissioni individuali e/o collettive di amministratori comunali, specie quando ne consegue lo scioglimento di un consiglio comunale; • apportare alcuni interventi correttivi sulla banca dati SDI così da consentire alle Forze di polizia di interrogare il sistema anche in relazione alla qualifica soggettiva della vittima di reato, nonché sui registri delle notizie di reato delle procure, attraverso la previsione di apposite modalità di inserimento e di gestione dei dati nel portale; • ovviare alle gravi carenze di organico non solo della magistratura (requirente e giudicante), ma anche delle forze dell'ordine, attraverso operazioni di riorganizzazione e nuove assunzioni; • implementare i sistemi di videosorveglianza degli edifici municipali, anche in ragione del potere deterrente di tali strumenti; • potenziare gli strumenti di raccordo e di scambio di informazioni fra le amministrazioni centrali e periferiche dello Stato, la magistratura e gli enti territoriali, favorendo anche una maggiore procedimentalizzazione degli iter amministrativi, la promozione di protocolli operativi interistituzionali e di buone prassi.



Nessun commento. Vuoi essere il primo.