Indietro

Senato – Ddl 2602 – Nuovo TU amianto: annuncio

Il Testo Unico per il riordino, il coordinamento e l'integrazione di tutta la normativa in materia di asbesto è stato presentato al Senato. Il provvedimento, illustrato nel corso della II Assemblea Nazionale sull’Amianto, è il frutto delle conclusioni raggiunte dalla Commissione parlamentare d'inchiesta sul fenomeno degli infortuni e delle malattie professionali. L'organismo ha svolto infatti una lunga indagine per verificare i danni prodotti dall'amianto in una serie di luoghi di lavoro dove in passato gli operai sono stati esposti a un contatto prolungato con questa sostanza. Il testo prevede l’obbligo di denunciare la presenza di amianto oltre i limiti consentiti avvalendosi del “responsabile del rischio”. Ci sarà inoltre l’obbligo di bonifica degli edifici, anche privati per avere una mappatura affidabile della presenza della fibra. In caso di accertamento di tumore causato dall’esposizione all’amianto, i medici e le Asl dovranno trasmettere i dati ai Centri operativi regionali (Cor) ai fini dell'inserimento nel registro tumori presso l'Inail (ReNaM). MATTM: “Sono 55 mila i siti da bonificare, 10 mila dei quali individuati solo nell’ultimo anno. Dobbiamo andare avanti con la mappatura e bisogna rafforzare la collaborazione tra pubblico e privato”, ha affermato il Ministro Galletti Comunicato INAIL: Comunicato Conferenza regioni: Amianto: Bonaccini, Testo Unico positivo



Nessun commento. Vuoi essere il primo.