Indietro

Senato –Riordino scuola: esame

La Commissione istruzione del Senato ha avviato l’esame dell’Affare assegnato riguardante la valutazione del riordino della scuola secondaria di secondo grado, impatto del precariato sulla qualità dell'insegnamento e recenti iniziative del Governo concernenti il potenziamento di alcune materie e la situazione del personale (n. 386) La relatrice Puglisi (PD) ha riportato alcuni dati a suo avviso preoccupanti, secondo i quali in Italia ci sono 700.000 disoccupati tra i 15 e i 24 anni e 4,35 milioni di ragazzi che non studiano, non lavorano, non sono in formazione (i cosiddetti NEET), in grossa parte alimentati da una dispersione scolastica tra le più alte d’Europa (17,6 per cento). A fronte di un alto tasso di disoccupazione, ella ha proseguito, le imprese faticano a trovare sia competenze chiave, come nel caso dell’industria elettronica e informatica, sia competenze specifiche, come i diplomati commerciali e tecnici nei settori del mobile e dell’arredamento. La Commissione ha convenuto di enucleare i temi specifici da inviare ai soggetti interessati che saranno poi chiamati in audizione.



Nessun commento. Vuoi essere il primo.