Indietro

Senato – Roma e gioco d’azzardo: interrogazione

E’ a firma del senatore Gibiino (FI-PdL) ed altri l’interrogazione rivolta ai Ministri dell'economia, della salute e dell'interno con cui si sollecitano iniziative in considerazione della pericolosità sociale e sanitaria delle sale gioco che proliferano incontrollate nella capitale, volte a: • contrastare il visibile degrado presente nella zona della via Tiburtina e indicare i progetti da realizzare al fine di tutelare l'interesse collettivo; • comunicare l'esito delle indagini avviate nel 2013 compiute dalla forze di polizia, nello specifico le verifiche patrimoniali eseguite dalla Guardia di finanza di Roma, per quelle sale presenti nel territorio all'epoca dell'istruttoria; • specificare le ragioni che a tutt'oggi non permettono di formulare a Roma capitale un regolamento urbano completo, volto a disciplinare in maniera esaustiva la materia relativa all'apertura di sale gioco e all'installazione di apparecchiature da gioco sul territorio comunale (specificando limiti, distanze eccetera); • dotare gli enti locali di strumenti legislativi ampi ed efficaci, ridefinendo i poteri delle autorità competenti, ai fini dell'autorizzazione dell'esercizio del gioco lecito nonché attribuendo ai singoli Comuni la potestà di prevedere misure più restrittive per l'esercizio.



Nessun commento. Vuoi essere il primo.