Indietro

Senato – Roma e trasporto alunni disabili: interrogazione

L'Agenzia per la mobilità ha sempre svolto un attento controllo sulle attività di trasporto scolastico e per i disabili; attualmente, però, non risulterebbe che essa abbia attivato sistemi di controllo ordinario nella società fornitrice del servizio, permanendo anomalie in merito ad alcuni gestori del servizio di trasporto, in particolare nella regolamentazione del personale assegnato ed impiegato per tale prestazione. A giudizio del senatore Aracri (FI-PdL), sarebbe auspicabile procedere ad una rapida risoluzione del problema, affinché i disabili romani possano godere di un servizio di fondamentale importanza per la propria esistenza. L’interrogante si è rivolto ai Ministri delle infrastrutture, della salute, del lavoro e per gli affari regionali per conoscere, tra l’altro: • se gli uffici preposti dell'Assessorato ai Servizi sociali del Comune di Roma capitale abbiano effettuato i giusti controlli verso le aziende attualmente in servizio per il trasporto disabili scolastico e a chiamata; • per quali motivi il nuovo operatore per il trasporto, non abbia applicato la causa di salvaguardia sociale e, con delibera comunale n. 303/2014, abbia affidato servizio all'Agenzia per la mobilità; • se la stazione appaltante verifichi il rispetto delle aziende ricomprese nel decreto ministeriale n. 88/1999, che disciplina i requisiti psicoattitudinali del personale impiegato nei servizi. (4-06613)



Nessun commento. Vuoi essere il primo.