Indietro

Settore trasporti: invito relativo al meccanismo di «blending»

La Commissione europea, direzione generale della Mobilità e dei trasporti, pubblica un invito a presentare proposte (meccanismo di blending dell’MCE - trasporti - 2017 - dotazione generale) al fine di concedere sovvenzioni in conformità alle priorità e agli obiettivi definiti nel programma di lavoro pluriennale per l’assistenza finanziaria nell’ambito del meccanismo per collegare l’Europa (MCE) - Settore trasporti. L’invito riguarda proposte per progetti di interesse comune che combinino le sovvenzioni dell’MCE con finanziamenti provenienti dal Fondo europeo per gli investimenti strategici, dalla Banca europea per gli investimenti, da banche di promozione nazionale oppure da investitori del settore privato, al fine di massimizzare l’effetto leva della partecipazione e del capitale del settore privato nella realizzazione dei progetti, rispettando al contempo il principio del divieto di cumulo. La dotazione di bilancio indicativa è di 1 miliardo di EUR. Per la prima volta l'invito richiederà la combinazione di sovvenzioni e finanziamenti del Fondo europeo per gli investimenti strategici (FEIS), della Banca europea per gli investimenti, di banche di promozione nazionali o investitori del settore privato. Per ricevere il sostegno del meccanismo per collegare l'Europa, i candidati dovranno provare che i loro progetti sono finanziariamente idonei ad ottenere fondi complementari da istituti finanziari pubblici o privati. I progetti selezionati devono contribuire alla crescita sostenibile, innovativa e omogenea lungo la rete transeuropea dei trasporti. L'accento sarà posto in particolare sui progetti intesi ad eliminare le strozzature, a sostenere i collegamenti transfrontalieri e ad accelerare la digitalizzazione dei trasporti, in particolare in aree con un elevato potenziale e lacune di mercato, come nei paesi beneficiari del Fondo di coesione; l'accento sarà ugualmente posto sui sistemi di trasporto sostenibili ed efficienti e sul rafforzamento dell'intermodalità e dell'interoperabilità della rete di trasporto, anche grazie a nuove tecnologie e sistemi di gestione del traffico, come il sistema europeo di gestione del traffico ferroviario, i sistemi di trasporto stradale intelligenti o il programma SESAR (programma di ricerca per la gestione del traffico aereo nell'ambito del cielo unico europeo). Il sostegno sarà concesso su base concorrenziale, a seguito di un'approfondita procedura di valutazione e selezione. Nell'invito saranno previsti due termini per la presentazione delle proposte, il 14 luglio 2017 e il 30 novembre 2017. Il testo completo dell’invito. (GUUE C 41 dell’8.2.2017)



Nessun commento. Vuoi essere il primo.