Indietro

Silenzio assenso sul parere della Soprintendenza

Alla luce della disposizione contenuta nell’art. 17 bis, l. 7 agosto 1990, n. 241, secondo cui le disposizioni sulla formazione del silenzio-assenso tra amministrazioni pubbliche “si applicano anche ai casi in cui è prevista l'acquisizione di assensi, concerti o nulla osta comunque denominati di amministrazioni preposte alla tutela ambientale, paesaggistico-territoriale, dei beni culturali e della salute dei cittadini, per l'adozione di provvedimenti normativi e amministrativi di competenza di amministrazioni pubbliche”, il parere vincolante riservato alla Soprintendenza dal comma 5 dell’art. 146 cit. (ai cui sensi “Sull'istanza di autorizzazione paesaggistica si pronuncia la regione, dopo avere acquisito il parere vincolante del soprintendente in relazione agli interventi da eseguirsi su immobili ed aree sottoposti a tutela dalla legge o in base alla legge […]”), si intende formato, per silenzio-assenso, entro il termine di novanta giorni dalla ricezione della relazione tecnica istruttoria predisposta dalla regione, all’interno della quale è formulata anche una proposta di provvedimento.  

Tar Sardegna, sez. II, 8 giugno 2017, n. 394




Nessun commento. Vuoi essere il primo.