Indietro

Sisma 2016: estensione dichiarazione stato di emergenza

Data: 07 feb 2017

Con delibera del Governo del 20 gennaio 2017 sono stati estesi gli effetti della dichiarazione dello stato di emergenza adottato con la delibera del 25 agosto 2016 in conseguenza degli ulteriori eventi sismici che il giorno 18 gennaio 2017 hanno colpito nuovamente il territorio delle Regioni Abruzzo, Lazio, Marche e Umbria, nonché degli eccezionali fenomeni meteorologici che hanno interessato i territori delle medesime Regioni a partire dalla seconda decade dello stesso mese. Con ordinanza n. 436 del 22 gennaio 2017 sono stati disposti ulteriori interventi urgenti di protezione civile: per lo svolgimento delle verifiche di agibilità post sismica degli edifici e delle verifiche geologico - Tecniche sul territorio; per garantire la piena operatività del Servizio nazionale della protezione civile e per l'attuazione del riordino organizzativo del Dipartimento della Protezione civile; per il concorso coordinato delle componenti e strutture operative del Servizio nazionale della Protezione civile nell'applicazione delle procedure in caso di somma urgenza. Integrazioni e modifiche riguardano, poi, una serie di ordinanze: n. 393/2016, in materia di attività dei soggetti attuatori designati dal Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo e dal Corpo nazionale dei Vigili del fuoco; n. 394/2016 in materia di attività dei Soggetti attuatori individuati per la realizzazione delle strutture abitative di emergenza; n. 408/2016 in materia di attività dei Soggetti attuatori designati dal Ministero dell'istruzione e dall'ANAS S.p.a.; n. 400/2016 (Modifiche all'art. 3); n. 406/2016; n. 415/2016. (GU n. 24 del 30.1.2017)

Numero: 436


Nessun commento. Vuoi essere il primo.