Indietro

Sisma 2016: ordinanze

Data: 06 dic 2016

L’ordinanza del Commissario straordinario per la ricostruzione nei territori interessati dal sisma del 24 agosto 2016, 15 novembre 2016, n. 3, individua i comuni ai quali si estende l'applicazione delle misure di cui al decreto-legge n. 189/2016, a seguito degli ulteriori eventi sismici del 26 e del 30 ottobre 2016. (GU n. 283 del 3.12.2016) L’ordinanza n. 1 del Commissario straordinario per la ricostruzione post sisma contiene lo Schema tipo di convenzione per l'istituzione dell'ufficio comune denominato «Ufficio speciale per la ricostruzione post sisma 2016» di cui all'art. 3 del decreto-legge 17 ottobre 2016, n. 189”. Allegato (GU n. 279 del 29.11.2016) L’ordinanza n. 4 concerne invece la riparazione immediata di edifici e unità immobiliari ad uso abitativo e produttivo risultano danneggiati a seguito degli eventi sismici del 24 agosto e del 26 e 30 ottobre 2016, con danni lievi attestati dalle schede AeDES di cui al DPCM del 5 maggio 2011, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 113 del 17 maggio 2011, ovvero che sono dichiarati non utilizzabili sulla base delle schede FAST di cui all'ordinanza del Capo della protezione civile n. 405 del 10 novembre 2016, e che sono oggetto di ordinanza di inagibilità emessa dall'autorità competente. (Allegato 1) (GU n. 278 del 28.11.2016) L’ordinanza 29 novembre 2016, n. 418 della Protezione civile reca i nuovi interventi in materia di: verifiche geologico-tecniche sul territorio; per garantire il funzionamento della Commissione per la previsione e la prevenzione dei grandi rischi; per garantire l'operatività del personale del Dipartimento dei vigili del fuoco del soccorso pubblico e della difesa civile; volti a garantire la piena ed effettiva operatività dei comuni. (GU n. 282 del 2.12.2016)

Numero: 3


Nessun commento. Vuoi essere il primo.