Sport strumento di integrazione per i minori stranieri

Lo sport come strumento di inclusione e di integrazione dei minori stranieri presenti i Italia. È partita oggi la fase pilota del progetto “Diffusione, pratica e implementazione di attività sportive a favore di minori stranieri ospiti del sistema di accoglienza nazionale”, voluto dal Comitato olimpico nazionale italiano (Coni) e il  Ministero dell’Interno. Cinque le Regioni coinvolte - Sicilia, Lazio, Marche, Toscana ed Emilia Romagna- ha visto i ragazzi destinatari del progetto, accompagnati dagli operatori delle strutture di accoglienza, dai tecnici delle associazioni sportive nel quale andranno a svolgere le attività e dal Comitato Regionale Lazio, ospitati nel parco del Foro Italico per vivere l’atmosfera dell’importante evento tennistico internazionale.

Approfondimenti sul sito del Ministero dell’Interno: Il Protocollo d'intesa ministero dell'Interno-Coni  e I minori stranieri in Italia




Nessun commento. Vuoi essere il primo.