Indietro

SSPAL: formazione e processo riformatore

Data: 16 nov 2010

Si è svolta il 12 novembre, nell'ambito delle manifestazioni della XXVII Assemblea ANCI a Padova, l'incontro promosso dalla SSPAL dedicato a "L'importanza della formazione nel processo riformatore". L'evento è stato aperto dal vicedirettore vicario SSPAL, Carlo Garofani, che ha presentato l'attività svolta dalla Scuola nel corso di questi ultimi anni caratterizzati da un intenso processo riformatore che ha visto gli Enti locali protagonisti e soggetti di interventi normativi di particolare rilevanza. La Scuola, in particolare, si è impegnata nell'accompagnamento della classe dirigente locale, amministratori, segretari comunali e dirigenti, nell'attuazione delle riforme. Garofani ha sottolineato, in particolare, l'importanza della circolarità tra formazione, ricerca e attività editoriale, propria della SSPAL, che permette di sostenere adeguatamente la classe dirigente locale nell'attuazione del processo riformatore. E' quindi intervenuto il vicedirettore SSPAL Massimo Cassano il quale ha evidenziato l'importanza dell'attività di formazione svolta dalla Scuola in favore, in particolare, dei segretari comunali e dei dirigenti locali e ha preannunciato la prossima pubblicazione di sette volumi dedicati all'approfondimento di temi relativi ai servizi pubblici locali proseguendo, in questo modo, il percorso avviato dal prof. Stelio Mangiameli nel 2007 con la pubblicazione del volume da lui curato su I servizi pubblici locali. I primi titoli saranno: I servizi pubblici locali di rilevanza economica: la nuova disciplina generale in materia di affidamento e gestione, a cura di Massimo Cassano ed Harald Bonura; Contratto di servizio, tutela degli utenti e giurisdizione e Le società a partecipazione pubblica locale entrambi a cura di Massimo Cassano e Stelio Mangiameli. Harald Bonura, docente nei corsi SSPAL ed esperto della materia, ha quindi illustrato le caratteristiche scientifiche essenziali dei volumi ed in particolare il legame tra l'attività di formazione, da lui svolta nella SSPAL, la ricerca scientifica ed il taglio, contemporaneamente pratico e scientifico, che qualificherà le opere rispetto alla manualistica odierna che privilegia il solo aspetto giuridico. Il vice direttore Garofani ha poi illustrato l'attività formativa rivolta soprattutto ai giovani amministratori neo-eletti, che la Scuola realizza su tutto il territorio nazionale in collaborazione con la SSAI, le sedi territoriali della SSPAL e le Anci Regionali. Ai corsi FORMAL (Formazione Amministratori Locali) si collega la nuova iniziativa editoriale "Scuola di buongoverno" come strumento diretto a costruire una cultura dell'amministrazione locale e dell'autoriforma. I primi tre titoli saranno dedicati a Il Consiglio comunale, Il Sindaco, e Il Comune e l'Europa. Carlo Reali, coordinatore nazionale Anci della Conferenza dei Consigli comunali, ha evidenziato l'importanza della formazione degli amministratori locali, in particolare dei più giovani e di quelli eletti per un primo mandato e ha sottolineato, inoltre, come coautore del volume sul Consiglio comunale, che i testi puntano l'attenzione sulle prassi, sul "saper fare" e soprattutto sul "saper essere" degli amministratori. Garofani ha poi presentato l'ultimo volume promosso dalla SSPAL, curato da Pietro Barrera e Giuseppe Canossi, Rinnovare il lavoro per rinnovare l'amministrazione edito, per la SSPAL, da Giappichelli. Il co-curatore del volume, Canossi, docente SSPAL e direttore della Direzione Relazioni sindacali del Comune di Roma, ha sottolineato il fatto che il volume sia in gran parte frutto di dell'esperienza di formazione della Scuola promossa all'indomani del varo della Riforma Brunetta. Ha quindi preso la parola Walter Anello, Responsabile del Dipartimento ricerca, programmazione e convenzioni istituzionali, che ha illustrato le più recenti attività di formazione della Scuola, in particolare il Corso di alta specializzazione per segretari "Pari opportunità e cambiamento negli enti locali" in convenzione con il D.I.P.E.S. dell'Università di Roma Tre; il Corso di perfezionamento "Academy dei Segretari", rivolto ai segretari di fascia A in convenzione con l'Università Bocconi di Milano; il Master, realizzato congiuntamente con la SSAI e l'Università di Siena, rivolto a consiglieri di prefettura, dirigenti degli Enti locali e segretari comunali. Ha concluso l'evento, Stefania Miceli, responsabile del Dipartimento Attività Didattica della SSPAL, che ha illustrato l'iniziativa cofinanziata dalla Commissione Europea, in partenariato fra 12 tra istituzioni e imprese di sei paesi europei, CEMSDI, diretta allo sviluppo e alla diffusione dell'Agenda Digitale Locale presso i Comuni.



Nessun commento. Vuoi essere il primo.