Indietro

Superabile. Nelle scuole i casi più frequenti di discriminazione di persone disabili

In dieci anni ci sono stati solo 64 processi per casi di discriminazione a danno di persone disabili.  La legge 76 del 2006 emanata per tutela i loro diritti è stata quindi poco usata. È quanto emerge da una ricerca svolta da Lega per i diritti delle persone con disabilità (Ledha) nell’ambito del convegno “Disabilità: la discriminazione esiste e noi la combattiamo” organizzato il 21 giugno all’Università degli Studi di Milano. Ledha ha anche presentato i dati dei primi tre anni di attività del proprio Centro antidiscriminazioni Bomprezzi: oltre tremila le segnalazioni arrivate al centralino, di cui 1.608 sono state gestite direttamente dall’operatore che svolge la funzione di filtro, mentre 1.470 sono state gestite dai legali. Di queste, quasi una su quattro (ovvero 576) sono relative a casi di discriminazione vietati dalla legge. I casi di discriminazione registrati dalla Ledha sono avvenuti soprattutto nell'ambiente scolastico (33%).

Per approfondire




Nessun commento. Vuoi essere il primo.