Indietro

Sviluppo urbano e Politica di coesione nel settennio 2014 - 2020 Stato di avanzamento delle agende regionali 2017

Data: 24 ott 2017


L’Osservatorio sulla politica di coesione della Fondazione IFEL, nell’ambito dei cui lavori si colloca questo studio, realizza focus dedicati agli Obiettivi tematici perseguiti dall’UE nel ciclo di programmazione 2014-2020 per favorire una crescita sostenibile, intelligente e inclusiva dei territori.

I dossier finora pubblicati sono dedicati all’agenda digitale, all’inclusione sociale, alle politiche urbane ed agli strumenti finanziari pubblico-privato.

Le “agende urbani regionali”, ovvero gli interventi di sviluppo urbano programmati e finanziati nell’ambito dei Programmi operativi regionali (POR) del Fondo europeo di sviluppo regionale (FESR) 2014-2020, all’indomani dell’approvazione dei suddetti POR da parte della Commissione europea, sono state oggetto di un volume dal titolo “Sviluppo urbano e politica di coesione nel settennio 2014-2020” pubblicato nell’ottobre 2016.

Oggetto della primo dossier sulle politiche urbane è stato il tema del coordinamento fra programmazione nazionale e regionale per l’attuazione dell’agenda urbana definita dall’Accordo di partenariato dell’Italia per il ciclo di programmazione 2014-2020; il testo, dopo aver delineato brevemente l’evoluzione delle politiche urbane a livello europeo, fino alla recentissima adozione dell’Agenda urbana europea con il “Patto di Amsterdam” (30 maggio 2016), approfondisce il quadro programmatorio e finanziario, sia a livello nazionale che regionale, delle strategie di “Sviluppo urbano” cofinanziate da Fondi strutturali e di investimento UE (fondi SIE). 

Questo nuovo lavoro è parte integrante del precedente: a un anno di distanza, l’Osservatorio aggiorna le schede tecniche del I° dossier e propone schede specifiche sullo stato di avanzamento, regione per regione, degli Assi tematici o degli Investimenti Territoriali Integrati (c.d.ITI) che i POR dedicano allo Sviluppo urbano.

Link alla notizia




Nessun commento. Vuoi essere il primo.