Indietro

Target centrali e finanza locale. Il caso degli asili nido in Italia

Data: 17 apr 2012

Tra gli elementi che contribuiscono in maniera determinante alla bassa partecipazione lavorativa delle donne in Italia c'è senza dubbio la scarsa disponibilità di asili nido. Il nostro Paese è ben lontano dagli obiettivi europei in tema di servizi alla prima infanzia, servizi che, oltretutto, scontano forti differenze a livello territoriale. A questo problema non si è trovata alcuna soluzione percorribile, nonostante da anni si discuta di livelli minimi di offerta fissati dal governo centrale. Il volume di Maria Alessandra Antonelli e Veronica Grembi si propone di indagare il caso degli asili nido in Italia, fornendo una fotografia attendibile dell'evoluzione dell'offerta pubblica di posti negli asili dal 1998 al 2008, grazie ad uno studio rigoroso basato su dati comunali e indagini approfondite. Dallo studio emerge che non sempre (e non ovunque) la domanda segue l'offerta. È possibile, dunque, pensare ad una nuova strategia che non si basi sulla fissazione di target nazionali ma che prenda in considerazione l'eventualità di seguire le esigenze territoriali, adattando le offerte, in maniera flessibile, alle domande emergenti nelle varie macroaree. Sarebbe auspicabile, inoltre, una collaborazione più fattiva tra enti pubblici e privati per colmare quel gap che ci allontana impietosamente dal resto d'Europa.

Autore: Maria Alessandra Antonelli e Veronica Grembi

Editore: Carocci editore, 2011

Immagini


Nessun commento. Vuoi essere il primo.